top of page
  • Matteo Cambria

Afte orali: perché compaiono?



Le afte orali sono un campanello d’allarme da non sottovalutare perché rappresentano un indebolimento del sistema immunitario.


Questo fenomeno interessa circa metà della popolazione e colpisce indistintamente sia uomini che donne, anche se è raro in età infantile. Vediamo cosa sono le afte orali e perché compaiono.

Cosa si intende per afta alla bocca?

L’afta è una piccola lesione della mucosa orale della grandezza di 2-5 mm di diametro. Si tratta di ulcere dolorose che possono comparire sulla lingua, sulla bocca, sulle gengive o sulle guance. Quando compaiono in modo cronico o la ferita è multipla, si parla di stomatite aftosa.

Si manifestano inizialmente con un leggero fastidio e pizzicore, fino a rendere difficoltosa e dolorosa la masticazione e provocare un senso di spossatezza. Con il passar dei giorni il dolore regredisce fino alla completa scomparsa della sintomatologia.

Le cause e i rimedi delle afte orali

Non sono stati individuate con chiarezza le cause vere e proprie che provocano la formazione di queste ulcere. Tuttavia sono stati individuati alcuni fattori scatenanti, tra cui:

  • traumi locali, come morsicature o sfregamento troppo energico dello spazzolino

  • alimentazione errata, ricca di alcolici, cioccolato, piccante

  • carenza di minerali come zinco e ferro e vitamine come la vitamina B12 e B9, zinco e ferro

  • squilibri ormonali

  • patologie infiammatorie croniche che riguardano l’intestino (come malattia celiaca e morbo di Crohn).

Le afte orali possono guarire autonomamente nel giro di 7-15 gg. Quando sono molto dolorose o fastidiose è possibile utilizzare agenti topici che agiscono sull’infiammazione riducendo anche il dolore.

Non esiste una cura vera e propria ma si tende prevalentemente ad agire sul sintomo doloroso e sulla riduzione dei tempi di guarigione.

Come prevenire la formazione di afte alla bocca

Per prevenire la formazione di afte alla bocca si consiglia di ridurre stress e ansia, seguire una dieta equilibrata con un adeguato apporto di vitamine e praticare una buona igiene orale quotidiana.

Per quanto riguarda la dieta equilibrata, si consiglia di evitare cibi acidi o piccanti, idratarsi adeguatamente e favorire il consumo di frutta, verdure e cereali integrali. Mentre, l’igiene orale quotidiana deve essere accurata e prevedere l’utilizzo di spazzolini che non provochino lesioni alle gengive. Si consiglia di accompagnare all’uso dello spazzolino anche quello di collutorio e filo interdentale, per una pulizia ancora più profonda.

Se hai dubbi o ulteriori domande contattaci e fissa una prima visita senza impegno.




Comments


bottom of page